IRORIGAMI 2021

Anche quest’anno abbiamo inaugurato la nuova e sesta edizione di #IRORIGAMI, i nostri copribacchette ben augurali. Ogni portabacchette Irori è pensato per essere trasformato in un magico origami. Come nella migliore tradizione Giapponese, ci è piaciuto pensare che un semplice involucro di carta alimentare potesse evolvere in un gesto e in oggetto poetico e allietare il tuo fine pasto. 

Origami nasce delle parole giapponesi ori (piega) e kami (carta, ma anche Dio). Le prime forme di origami (go-hei), costituite da semplici strisce di carta piegate e unite da un filo o una bacchetta di legno, erano infatti utilizzate per delimitare le aree sacre. 
L’origami rappresenta così da sempre un gesto sacro: la trasformazione di una cosa materiale (come la carta e in origine la carta di riso, prodotto della terra) in qualcosa di nuovo e superiore. 
Per il piegatore giapponese, la gioia di quest’arte non risiede nel foglio di carta, ma nell’atto stesso del piegare: una danza di mani che lavorano per dare vita ad una figura. 

In questo 2021, ci accompagneranno 6 nuovi schemi da costruire insieme e 6 nuove texture di carta colorata, con motivi sempre in sintonia al susseguirsi delle stagioni. Ti sveliamo qui il loro significato simbolico e il loro potere ben augurale, secondo la millenaria cultura del Sol Levante. 

La #PAGODA si accompagna in questa edizione ad una natura spoglia e invernale. L’edificio sacro giapponese per eccellenza si eleva a più livelli sovrapposti verso il cielo, come una montagna che più sale e più si spoglia dei beni terreni per raggiungere la pura luce.

Il pesce #CARPA, “Koi” in giapponese, rappresenta la perseveranza, la fedeltà in amore e la buona fortuna in genere. La carpa, sempre in movimento, è uno dei pesci con più energia e forza. La sua capacità di nuotare controcorrente simboleggia sia l’anticonformismo – la forza di non seguire la corrente, bensì di percorrere la propria via indipendentemente dal resto – che la forza per superare le avversità e giungere ad importanti risultati.

Nella cultura giapponese la #FARFALLA è un’anima che prende il volo. Seguire una farfalla, nella credenza popolare, indica la soluzione di un problema o aiuta a svelare un mistero. Poiché esce trasformata in tutta la sua bellezza, dopo essere stata per molto tempo nella sua crisalide, è anche simbolo della nascente bellezza e grazia nelle giovani donne. Due farfalle che danzano nell’aria, l’una accanto all’altra, rappresentano la felicità coniugale. Durante le cerimonie nuziali era infatti usanza – e lo è tutt’oggi – attaccare delle farfalle di carta alle coppe di sakè degli sposi. 

La #BARCA è il simbolo del movimento, simbolo della vita umana attraverso lo scorrere del tempo. Rappresenta la sicurezza di mantenersi a galla e di navigare il mare degli eventi ed è anche simbolo del grembo materno. Durante l’Hinamatsuri o festa delle bambine, la tradizione vuole che la “bambola fluttuante” o “bambola di carta” venga posta su una barca, anch’essa realizzata come origami, e lasciata trasportare dalla corrente di un fiume fino al mare.

La #VOLPE, la Kitsune giapponese, è un essere mitologico dotato di grande intelligenza, in grado di vivere a lungo e di sviluppare con l’età poteri soprannaturali. Il principale tra questi è l’abilità di cambiare aspetto. Come le foglie che in autunno si tingono di colori suadenti, la volpe muta sembianze, fino ad assumere l’aspetto di una bellissima donna. In alcuni racconti tradizionali, utilizza questa sua abilità per ingannare l’uomo; mentre altri la ritraggono come guardiana benevola, amica, amante e moglie.

La #GRU o dragone giapponese è l’origami tradizionale giapponese più noto. Simbolo d’immortalità, sono a lei legati molti miti e leggende, tra cui quello secondo il quale chiunque pieghi mille gru di origami veda i propri desideri esauditi. Realizzare per sé o regalare mille gru, è ormai una pratica diffusa in tutto il mondo. 

IRORIGAMI 2021